Informazioni sul metodoTerapia di sviluppo e apprendimento secondo PäPKi per bambini prescolari e scolari


Definizione

La terapia di sviluppo e apprendimento secondo PäPKi è un metodo terapeutico con orientamento neurofisiologico rivolto a bambini con disturbi funzionali e circoscritti dello sviluppo, nonché per i loro genitori.

Origine

PäPKi è l’abbreviazione di Pädagogische Praxis für Kindesentwicklung (pratica pedagogica per lo sviluppo del bambino). La terapia di sviluppo e apprendimento secondo PäPKi è stata sviluppata in Germania alla fine degli anni ’90 dalla pedagoga e terapeuta di movimento dott. Wibke Bein-Wierzbinski. Secondo lei, il numero di bambini con disturbi dello sviluppo circoscritti è in significante e continuo aumento dagli anni ’80 a questa parte. Per questo motivo, essa si è posta l’obiettivo di fornire ai bambini colpiti un sostegno mirato nel loro sviluppo e nella loro maturazione. Numerose terapie di movimento neuropsicologiche e sensoriali, tra cui Bobath, Vojta, la psicomotricità e la terapia di integrazione sensoriale secondo Ayres, hanno influenzato la fondatrice di PäPKi, dott. Wibke Bein-Wierzbinski.

La terapia di sviluppo e apprendimento secondo PäPKi viene insegnata in Germania, Svizzera e Austria. Vengono offerti due corsi di formazione – uno basato particolarmente sul trattamento di lattanti e bambini nella prima infanzia, l’altro invece rivolto ai bambini di scuola elementare e in età prescolare.

La denominazione “Entwicklungs- und Lerntherapie nach PäPKi” (terapia di sviluppo e apprendimento secondo PäPKi) è un marchio registrato. Gli istituti di formazione e i terapeuti che desiderano utilizzare questo marchio sono tenuti a farsi dare l’autorizzazione per l’utilizzo dalla detentrice del marchio. Tale autorizzazione non è collegata all’iscrizione RME.

Fondamenti

I disturbi funzionali dello sviluppo si manifestano sotto forma di disturbi circoscritti del linguaggio, dello sviluppo e dell’apprendimento. In questo contesto, “circoscritto” significa limitato o limitabile (quindi circoscrivibile). Contrariamente a disturbi profondi dello sviluppo, i disturbi circoscritti sono deficit di rendimento in limitate aree funzionali. Si tratta di disturbi che iniziano sempre nell’età della prima infanzia e che mostrano un progresso costante.

Concretamente si tratta di limitazioni o ritardi nello sviluppo di funzioni strettamente legate alla maturazione biologica del sistema nervoso centrale. Maggiormente colpiti sono la coordinazione dei movimenti, il linguaggio e le capacità visive-spaziali. Con l’avanzare dell’età dei bambini, i disturbi dello sviluppo spesso diminuiscono, tuttavia, deficit minori sono osservabili anche in età adulta.

Parecchi approcci terapeutici per il trattamento di disturbi circoscritti dello sviluppo si basano solamente sui sintomi. Tuttavia, dato che tali anomalie non costituiscono carenze educative, non si lasciano rimediare attraverso il ripetuto esercizio dei difetti. I bambini trattati in questo modo rischiano di sviluppare ulteriori strategie di compensazione e nuove anomalie comportamentali. Invece di esercitarsi sulle debolezze, è possibile recuperare le fasi di sviluppo mancate mediante l’aiuto della terapia di sviluppo e apprendimento secondo PäPKi.

A questo scopo viene allenato il naturale svolgimento di un movimento o il processo neuromotorio di erigersi. Ciò consente al bambino di erigersi da una posizione distesa, contro la forza gravitazionale, mediante l’aiuto dell’integrazione sensoriale (percezione centrale e elaborazione degli stimoli sensoriali). La terapia PäPKi supporta in modo specifico il sistema neuronale e lo sviluppo neuromotorio.

Mediante la terapia di movimento si possono ridurre i ritardi dello sviluppo e creare convergenze nel tronco cerebrale (ricongiungimento di conduzioni emozionali). Ciò migliora la coordinazione dei movimenti motori rudi, nonché anche di quelli fini, visivi e articolatori.

Con una maggiore auto-percezione corporea si migliora inoltre anche lo sviluppo dell’auto-competenza, della competenza sociale e della competenza di apprendimento del bambino in crescita. Mediante la terapia PäPKi si possono ridurre un gran numero di anomalie comportamentali.

© 2019 Eskamed SA

Trovare terapeuta